Advertising

videos-xxxcom massage porno


Mio fratello ha distrutto la mia fanciulla ed è diventato mio marito
Il mio interesse per le storie di sesso è iniziato dopo quello che ho passato. Ma credo che decine di articoli scritti su questo argomento siano falsi. Perché è spiegato così facilmente che sono abbastanza sorpreso, immaginate quanto convincente sarebbe quello di descrivere il vostro rapporto con tua sorella, fratello, madre, padre o qualcuno abbastanza vicino a raccontare una storia di incesto come se fosse una cosa semplice? Viviamo in una società in cui le persone condividono anche spudoratamente le loro esperienze con i loro amanti. Quanto può essere facile una relazione familiare? Penso che sia una situazione che chiunque abbia attraversato una situazione molto difficile saprebbe bene. Comunque, voglio passare alla mia storia senza annoiarmi più.

storie di incesto
Immagine reale della signora Irem. Voleva che fosse condiviso con te.
Mi chiamo Irem, ora ho 26 anni. Sono una ragazza bionda, con gli occhi azzurri, alta 1,75, 65-70 chili. La storia che sto per raccontare è iniziata 4 anni fa. E posso dire che continua ancora. Mio fratello Emre ha 24 anni .alto 170, a differenza di me, è un tipo bello, dai capelli scuri e iperattivo che riesce ad attirare l’attenzione della maggior parte delle ragazze che lo circondano. Siamo cresciuti introversi perché nostro padre era una persona curmudgeonly e scontroso. Mia madre era una donna di buon cuore che cercava di soddisfare ogni nostro desiderio tanto quanto la madre di tutti. Anche se mio padre non aveva voce in capitolo in alcune questioni, era il nostro sostenitore nella maggior parte dei luoghi. Con l’arrivo dell’estate e la chiusura delle scuole, eravamo in vacanza come tutti gli altri. Ogni anno mio padre ci portava nella casa estiva nel seminterrato, che era stata ereditata da mio nonno. Ci siamo preparati e abbiamo colpito la strada alle 11 del mattino, perché la nostra auto è in stile passeggero, marmellata nella parte posteriore con mio fratello, Il viaggio stracolmo avrebbe dovuto continuare. Ci vorrebbero 4 ore per raggiungere Bodrum da Izmir. Entrambi odiavamo viaggiare con mio padre. Non lo faceva parlare ad alta voce, figuriamoci ascoltare musica. Comunque, ho messo le cuffie nell’orecchio e ho appoggiato la testa sulle ginocchia di mio fratello. Stavo pensando di viaggiare tranquillamente da solo. Mi sono addormentato così ubriaco, ho tirato i piedi fino allo stomaco nello spazio minuscolo. Ad un certo punto, aprii gli occhi e stavo per chiedere dove siamo quando vidi mio fratello che guardava la mia forchetta sul petto, che era chiaramente evidente dalla pressione delle mie ginocchia. Nel momento in cui i nostri occhi si sono incontrati, ha immediatamente girato la testa, imbarazzato. Non ho mai pensato a niente di male in quel momento. Dopo tutto, era mio fratello ed era un uomo, gli ho lasciato guardare i miei seni innocentemente e ho detto: “Dove siamo, Emre?”Ho chiesto. Con un tono eccitato, “ooo sorella, siamo quasi qui, Hai dormito per un po’, hai dormito bene”, sorrise. Siamo finalmente arrivati a casa, erano quasi le 4-5 del mattino. Mia madre disse: “Andiamo a dormire, possiamo sistemarci comodamente durante il giorno di domani”. Sia quello che abbiamo portato con noi e la pulizia in sospeso di 8, 9 mesi ci aspettavano quando ci siamo svegliati:)

Al mattino, mi sono svegliato come se fosse con l’effetto dell’aria fresca. Con una faticosa pulizia che durava tutto il giorno, io e mia madre avevamo buttato via tutta la sporcizia di casa. La sera, mio padre stava grigliando in giardino, mia madre stava preparando il tavolo e io la stavo aiutando. E stavo urlando a mia madre per ottenere il permesso da mio padre di andare al mare domani. Dopo un po’, quando Emir è venuto e ha iniziato a fare pressione su mia madre, stava cercando di liberarsene dicendo “Ok, parlerò al tavolo”. Siamo stati in grado di ottenere il permesso con un grande sforzo. Eravamo molto emozionati, entrambi volevamo goderci l’estate. Sono andato subito nella mia stanza e ho iniziato a provare i miei bikini. Ho avuto difficoltà a indossarlo perché era dell’anno scorso. Perché i miei seni e fianchi erano molto più grandi rispetto allo scorso anno. Mio padre non gli avrebbe mai permesso di vederla in quel modo. Ho detto a mia madre che avrebbe preso i soldi da mio padre e mi ha detto che avrei potuto comprarmi il bikini che volevo. Al mattino, siamo partiti per il mare con mio fratello, stavamo andando al mare, visitando e divertendoci. Abbiamo dovuto fermarci da una boutique sulla strada. Abbiamo visto un piccolo posto carino più avanti e mio fratello stava per comprarsi pantaloncini e occhiali. C’erano decine di bei vestiti estivi all’interno. Volevo scegliere e provare alcuni, ma hanno detto che non hanno cabine di prova. Anche se mio fratello ha detto “cosa succederà a mia sorella, prova qui, ti bloccherò la strada”, ma non potevo spogliarmi completamente perché ero una persona estremamente timida. Ha gia ‘ottenuto cio’ che voleva. L’abbiamo presa senza provarci. Stavamo cercando una spiaggia tranquilla, avrebbe dovuto essere un posto per riposare senza rumore, abbiamo visitato alcune spiagge, ma nessuno di loro erano adatti per noi, la spiaggia non era pulita ed era molto affollato. Dato che mio fratello viaggia più di me, ” sorella, conosco un posto esattamente come la tua richiesta, dovremmo andare lì in realtà?”ha chiesto. Ho detto: “Se sai perché abbiamo viaggiato così lontano.”Ma quando la sorella maggiore ha detto che potevamo andare in taxi, all’inizio non l’ho detto, ho pensato per un po’, e ho accettato, abbiamo preso un taxi e il divertimento della giornata stava iniziando per noi. Il posto da cui venivamo era come un pezzo di paradiso, il mare era limpido, la spiaggia era come un posto bellissimo e non c’era nessuno.

Ho detto, “Come fai a sapere, fammi vedere questo posto”
“Mia sorella è il posto in cui veniamo ogni anno” Disse come potevo non saperlo e aveva ragione. Dal momento che mio padre era un ragazzo, non interferiva con lei, spesso beveva e andava da qualche parte separato da noi.
Cercavo un posto dove cambiarmi i vestiti. Ma non era possibile dove eravamo. Ho detto a Emre di voltargli le spalle. Non c’era altro modo che avvolgermi in un asciugamano e vestirmi. Emre stava scherzando, cercando di bagnarmi fuori dall’acqua, e ostinatamente non voleva voltare le spalle. Ho detto che cosa accadrà a me, mio fratello, abbracciando l’asciugamano e ha iniziato a spogliarsi. Poco dopo, indossavo il mio bikini, anche se era difficile, ed ero pronto per andare in mare. Non ero a conoscenza di come mi sembrava mentre ero stordito senza provarlo. Quando ho gettato l’asciugamano fuori di me, mi stavo godendo la felicità di farlo giusto per me. In effetti, ciò che mi rendeva felice era che ogni anno che passava mi faceva diventare una donna. I miei grandi seni arancioni in bikini, i miei fianchi distesi a destra ea sinistra mentre camminavo, mi davano felicità e sentivo di essere una donna. Con la voce di mio fratello “Entra ora”, sono tornato in sé e ho iniziato a correre verso il mare. Ci divertivamo a scherzarci l’un l’altro in acqua. Emre era un ottimo nuotatore. Si aprì fino al punto di scomparire e stava tornando. Francamente, non ho avuto il coraggio di andare così lontano e non avevo esperienza nel nuoto :)) Emre voleva portarmi avanti, ci abbiamo provato un paio di volte, ma non sono riuscito ad andare lontano. Ero stanco, volevo tornare sulla riva e prendere il sole e abbronzare la mia pelle bianca nel calore del sole. Emrede era proprio dietro di me, le acque che scorrevano dal mio corpo e la gioia che provavo mi facevano sentire come una star del cinema. Non importa quanto fresco ho camminato, Emre “che tipo di camminare sorella è lei” Si sta lanciando pietre ai modelli. Ok, abbiamo capito, ti ho visto guardare i miei fianchi dicendo che sei bella. ” Ero imbarazzato ” Corsi e posai il mio asciugamano per qualche minuto sotto il sole. Per me è stata una benedizione non avere nessuno. Emrede mi allungò la mano e disse: “Di cosa ti vergogni?”Ho detto “no”, ma ero molto imbarazzato dentro. Non devi vergognarti comunque, sorella, è vero, ero davvero imbarazzata quando ho detto che sei una ragazza davvero bella. Mi ha fatto piacere sentire i complimenti di mio fratello. Ho iniziato a crema il mio corpo quando ha detto a Emre, “Sorella, se vuoi, sdraiarsi e io guiderò”. Mi sono lasciato a lui. Mi ha detto di dormire sulla mia faccia. Ho fatto quello che mi è stato detto. Ha iniziato a massaggiarmi le spalle e a strofinarmi il collo. E ‘ stato un bene per la stanchezza di ieri. poi è atterrato sulla mia schiena, massaggiando mentre strofinava l’olio e occasionalmente le sue mani toccavano le parti sporgenti del mio seno. Certo, non stava esagerando. Poi è atterrato sulla mia vita e poi sui miei talloni. Mi ha persino strofinato le piante dei piedi. Stava massaggiando sapientemente. Ho detto come fai a saperlo? Disse: “Oh, sorella, tu dormi di più, io vado nei saloni di massaggio la maggior parte del tempo”, lo so da lì. Ho pensato a quello che è stato fatto in quella sala e ho detto di non rovinarmi con i posacenere lì, ridendo. Non capisco come sia uscita quella parola dalla mia bocca, ma entrambi siamo rimasti in silenzio. “Vediamo come lo sai, sorella maggiore” quando ho detto dei posacenere in sala, ho detto: “Come faccio a saperlo, figliolo, lo vediamo in TV tutti i giorni”. Poi è andato sulle mie gambe, schiacciando i miei polpacci e alleviando la mia stanchezza. È arrivato dove il mio fianco ha incontrato le mie gambe. Ha versato l’olio liberamente e ha iniziato a massaggiarmi i fianchi. Non sentivo nulla di sessuale, ma mi piaceva. Il mio bikini era scivolato tra i miei fianchi e mi stava godendo così tanto che non ero nemmeno a conoscenza del massaggio. Le sue mani erano come macchine e stava iniziando a impastare i miei fianchi, e il mio bikini si stava intromettendo con ogni mossa che faceva. Solo una persona mi ha toccato le natiche, era qualcuno che non ho nemmeno visto sul bus:)) Emre improvvisamente se n’è andato e si è alzato. Non capivo cosa stesse succedendo. Volevo che continuasse, mi è piaciuto molto il massaggio. questa volta l’ho sentito sedersi sui miei polpacci. Ha iniziato a strofinare di nuovo l’olio sulla mia schiena e ha iniziato a sfregare, mi sono lasciato al silenzio della natura e alle mani dell’ordine. Pochi minuti dopo, ho sentito qualcosa di indurimento sul mio culo. Quando ho girato la testa lentamente e ho guardato l’ordine, ho chiuso gli occhi e mi stavo strofinando il collo, mi stava strofinando i fianchi. La cosa difficile era probabilmente il suo cazzo. Non sapevo cosa fare, se avessi reagito arrabbiato in quel momento, sarei stato molto imbarazzato, sono rimasto scioccato per un breve periodo, dove sarebbe finita se non avessi detto nulla. Ho chiuso gli occhi e ho iniziato a godermi il momento. Emre sembrava esagerare un po ‘ di più, e ha slegato il mio bikini e ha lasciato la schiena completamente esposta.

Already have an account? Log In


Signup

Forgot Password

Log In